Categorie

Produttori

Speciali

Parassiti acquario marino

Pubblicato : 31/10/2016 12:59:15
Categorie : Allestire un acquario marino

I parassiti in acquario marino possono essere un problema se non lo si affronta immediatamente. Un metodo per il trattamento dei parassiti marini potrebbe non avere familiarità con quelli di acqua dolce.

Parassiti in acquario marino

Quando si tratta di allevare i vostri pesci marini, ci sono una serie di possibili malattie che possono portare i parassiti. Una delle malattie più comuni, e più problematica dei pesci marini sono proprio i parassiti. Ci sono un certo numero di diversi parassiti che potrebbero influenzare la salute dei nostri pesci marini. Però, con un unico trattamento possiamo rimediare per i pesci d'acqua dolce. In questo articolo vediamo le infezioni parassitarie che possono influenzare la salute dei pesci di mare.

Tipi di parassiti in acquario marino

Esistono molti diversi tipi di parassiti con le quali il pesce marino potrebbero venire a contatto, ma alcuni sono più frequenti rispetto ad altri I tipi più comuni di parassiti che possono essere:
  • Cryptocaryon Irritans
  • Amyloodinium 
  • Turbellarian 
  • Brooklynella (malattia dei pesci proveniente dagli Anemoni)

Cryptocaryon irritans - E 'un'infezione a rapida diffusione del parassita che si traduce in noduli grigi dalla forma di capocchia di spillo che ricoprono il corpo, le pinne e le branchie dei pesci infetti. Questa malattia provoca eccessiva irritazione cutanea, difficoltà respiratoria e colore sbiadito.
Amyloodinium - E ' uno dei più letali parassiti dei pesci marini. Questa malattia può causare la morte idel pesce n meno di 12 ore a causa di danni ai filamenti delle branchie. I primi sintomi includono l'aumento della respirazione, lentezza e colore del pesce sbiadito.
Turbellarian - E 'causata da un verme piatto. Questa malattia provoca macchie scure sulla pelle che sono in realtà una reazione al parassita piuttosto che una forma visibile del parassita stesso.
Brooklynella - E 'un parassita protozoo ciliato che tende a infettare la pelle e le branchie dei pesci. Questa malattia provoca letargia, difficoltà respiratoria, anoressia, pelle scolorita, e una maggiore produzione di muco.
Se avete un acquario d'acqua dolce, avrete sicuramente usato l'acqua salata per il trattamento di un certo tipo di malattia dei pesci d'acqua dolce. Così come è possibile utilizzare l'acqua salata per curare le malattie dei pesci d'acqua dolce, è anche possibile utilizzare l'acqua dolce per il trattamento di alcune malattie dei pesci d'acqua salata. Il metodo di trattamento funziona esponendo i parassiti ad un livello di salinità differente. Questo provoca un cambiamento di pendenza osmotica che estrae l'acqua nel corpo del parassita, provocando la morte del parassita. È importante notare che l'acqua dolce è efficace solo contro parassiti esterni. Non funziona per parassiti che hanno scavato nella pelle o nelle branchie o per coloro che sono entrati internamente nel pesce. L'acqua dolce potrebbe non funzionare come un trattamento contro tutti i tipi di parassiti d'acqua salata, ma vale certamente la pena provare prima di ricorrere a sostanze chimiche aggressive o a farmaci.
Il primo passo nel trattamento di un pesce contro una infezione parassitaria è di mettere in quarantena il pesce. Se si ferma l'infezione abbastanza velocemente, si può essere in grado di prevenirne la diffusione. Se, invece, più pesci mostrano segni di infezione, allora potrebbe essere necessario mettere in quarantena l'intero vasca, seguirte le istruzioni riportate di seguito per utilizzare un l''acqua dolce come trattamento contro i parassiti marini:

  1. Mettete in quarantena il pesce infettato in modo da non infettare gli altri pesci.
  2. Preparate un secchio d'acqua dolce. Fate in modo che corrisponda alla temperatura dell'acqua, pH, durezza e che sia il più vicino possibile ai parametri nell'acquario principale.
  3. Trattate l'acqua con una soluzione per eliminare il cloro e altre sostanze chimiche tossiche.
  4. Utilizzate una rete a maglia per trasferire i pesci malati nel secchio.
  5. Lasciate riposare il pesce nell'acqua dolce da uno a due minuti, a seconda della reazione del pesce nel trattamento.
  6. Guardate il pesce con attenzione. Se inizia a mostrare segni di stress, rimettetelo nella vasca di quarantena immediatamente

Posts correlati

Condividi questo contenuto

Whatsapp 3939903685

PayPal